Gli articoli col titolo che finisce con la locuzione “lo dice la scienza” fanno pena. Lo dice la scienza


Nel tripudio di articoli, ma soprattutto di titoli, che cercano di strapparci un minimo di attenzione e al limite un like, ultimamente sto diventando intollerante a quelli che appartengono alla categoria del “Lo dice la scienza”.

Non è raro incrociare questi “splendidi” pezzi che riportano, male, di qualche ricerca, studio o teoria scientifica con qualche riferimento che appare essere interessante e che si presta ad un’estrema semplificazione (principalmente esaurita nel titolo).

Metodo scientifico, scansate

La cosa ironica è che le ricerche pare possano dimostrare davvero qualunque cosa vi salti in mente, basta avere la pazienza di cercare.

Se dormi poco sei meno attraenteInsomma, poco importa quali fossero gli obiettivi della ricerca, come è stata condotta, da chi, dove, quando, su quale campione: l’importante è urlare al mondo che per dimagrire dovete mangiare cioccolato, che il fritto fa bene, che l’amore romantico non esiste.

Engagement alle stelle

Ma la motivazione che porta tutti, dai blog più beceri alle prestigiose testate giornalistiche, a riportare queste notizie di dubbia qualità e terribilmente ripetitive è semplice: sono materiale poco impegnativo da produrre e, ancora più importante, sono facili da diffondere.

Dal punto di vista virale, infatti, queste pseudonotizie sono benedizioni.
Il perché è affascinante: basta intravedere all’interno della notizia un elemento nel quale ci si possa rispecchiare tipo oroscopo ed ecco che la condivisione scatta automatica.

I primogeniti sono più intelligenti.
Lo dice la scienza.*

Ehi, io sono un primogenito!

Con il bagno si può dimagrire.
Lo dice la scienza.*

Ehi, io mi faccio il bagno!

Cari alunni, studiare riduce il rischio di infarto.
Lo dice la scienza.*

E va beh, tanto quell’esame prima o poi lo dovrò dare.

Le bionde sono migliori?
Lo dice la scienza.*

Io sono bruna…va beh, posso sempre tingermi.

Gli articoli col titolo che finisce con la locuzione “lo dice la scienza” fanno pena. Lo dice la scienza*

Che fai? Sfotti?

Il “Lo dice la scienza” viene appiccicato solo per fornire un certificato d’onorabilità, come si dice in sociologia, un elemento di credibilità ad una notizia che realisticamente lascia il tempo che trova, non ha niente di credibile o, peggio, afferma qualcosa di ovvio.

E questo svilisce la Scienza, il termine e il significato.

E io sono vecchio, quindi mi infastidisce, quindi brontolo.

*(tutti titoli e argomenti realmente reperibili online)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *